Covid 19: il web al servizio degli italiani in questi giorni di quarantena

Prodotti e Servizi

Il 2020 passerà alla storia per la tragica pandemia di coronavirus che ha recluso in casa miliardi di persone in tutto il mondo. Questa quarantena forzata ha costretto a trovare delle soluzioni alternative: per portare avanti il lavoro, laddove è possibile, e non abbandonare alcuni irrinunciabili hobby. Molto si dirà di questo difficile periodo storico, ma tutti saranno d’accordo sul ruolo fondamentale che ha ricoperto il web.

La rete internet nel lavoro e la scuola

Nonostante in questo periodo di emergenza si stiano verificando dei sovraffollamenti, mettendo alla luce i già noti problemi legati alla velocità della rete, è importante sottolineare come la tecnologia e il web stiano letteralmente salvando l’anno scolastico a milioni di studenti. Senza dimenticare che moltissime aziende, pur avendo i propri dipendenti e collaboratori a casa, continuano a lavorare in smart working.

Riguardo al complesso discorso della scuola, se da un lato l’impossibilità di andare in classe sta creando vari problemi a docenti e alunni, dall’altra parte il web ha dato uno scossone definitivo al sistema scolastico italiano, forse ancora un po’ restio a sfruttare le molte potenzialità della didattica a distanza. Così, in pochi giorni migliaia di docenti hanno scoperto che Google non è soltanto un motore di ricerca ma offre un potente strumento per effettuare videochiamate, e che tutto sommato l’insegnamento a distanza non è poi così negativo come si pensava fino a qualche settimana fa.

Riguardo allo smart working, il discorso è ancora più articolato. Da un lato, molti professionisti non hanno cambiato molto le proprie abitudini, poiché già da tempo lavoravano da casa. Per alcune aziende ciò ha rappresentato una novità e, si spera, anche un’opportunità per replicare questo modello di lavoro anche in futuro, quando l’emergenza coronavirus sarà soltanto un brutto ricordo.

Il web e i servizi online

Stilare una lista completa di servizi online, disponibili in tempi di coronavirus, significa elencare decine di attività che gli italiani possono svolgere comodamente a casa. Tra tutti, si può citare l’home banking che evita di andare ogni volta in banca o alle poste per effettuare pagamenti, per non parlare del servizio di spesa online che evita le lunghe code ai supermercati.

Uno dei settori che certamente non ha risentito della quarantena, ma che al contrario ha registrato un picco, è quello delle spedizioni. Se molti clienti già da anni ricorrono ai servizi di spedizione online per inviare documenti e pacchi verso qualsiasi destinazione, per alcuni è stata una piacevole scoperta alla quale non rinunceranno più tanto facilmente.

Il web e il tempo libero

Con le misure di contenimento adottate dal governo, sono venute meno molte occasioni per fare attività fisica e mantenersi giovani. Se la consueta ora di palestra, le corsette all’aperto e le lunghe passeggiate con cani sono state momentaneamente messe al bando, per molti italiani non è venuta meno la voglia di tenersi in forma.

Per gli irriducibili del fitness, così, l’imperativo categorico è quello di continuare con addominali ed esercizi di corpo libero, aiutati dai tanti tutorial che popolano You Tube e consentono di mantenere una perfetta forma fisica anche stando dentro casa.

Infine, non possiamo dimenticare che gli italiani chiusi in casa si sono tutti riscoperti degli amanti della cucina. Ne è testimonianza la scarsa reperibilità di lievito di birra e farina, ingredienti necessari per fare pane, pizze e dolci!

Quale migliore occasione, se non questa, per passare dalla teoria alla pratica e mettersi dietro ai fornelli? E anche in questo caso, sul web non mancano i tutorial e i video degli chef stellati che insegnano i loro segreti per preparare un piatto prelibato!

Il web e i bambini ai tempi del coronavirus

A ringraziare gli inventori del web e benedirne i vantaggi sono i tanti papà e mamme alle prese con i loro figli piccoli, rassegnati a non poterli portare un’oretta al parco o “scaricarli” per un po’ tra le braccia dei loro nonni.

Per questi genitori il web rappresenta una vera e propria àncora di salvezza, grazie all’ampia varietà di giochi e intrattenimenti online per tutte le età.